Interni Cattedrale di Barcellona

Scopri gli interni della Cattedrale di Barcellona

Uno dei siti architettonici e religiosi più importanti di tutta la Spagna, un viaggio a Barcellona non è completo senza una visita alla Cattedrale di Barcellona. È interessante notare che non è solo una struttura notevole per la sua architettura gotica unica, ma è anche la sede di Sua Santità, l'Arcivescovo di Barcellona. In questa guida rapida risponderemo a tutte le tue domande sulla Cattedrale di Barcellona, oltre a fornire informazioni sul suo stile architettonico e la sua importanza storica.

Cosa si trova all'interno? Cattedrale Barcellona

All'interno della Cattedrale di Barcellona, costruita tra il XIII e il XV secolo, vedrai l'altare maggiore, da dove si può approfittare di un punto di osservazione ottimale per la cripta. Il corpo di Santa Eulalia è sepolto nella cripta della cattedrale. La cattedrale contiene anche le tombe di San Raimondo di Penyafort, del conte Ramon Berenguer I e della sua terza moglie Almodis de la Marche, e dei vescovi Berenguer de Palou II, Salvador Casañas y Pagés, e Arnau de Gurb.

La Cappella laterale del Santo Sacramento e del Santo Cristo di Lepanto costruita nel 1407 è uno dei punti salienti della cattedrale. Si crede che contenga una croce che risale all'epoca della battaglia di Lepanto. La cattedrale ha anche un chiostro dove sono ospitate 13 oche bianche, un omaggio all'età che aveva Eulalia quando divenne martire.

È possibile visitare gli interni? Cattedrale Barcellona

Sì, la Cattedrale di Barcellona è aperta ai visitatori tutti i giorni. La splendida cattedrale gotica è uno spettacolo da vedere, soprattutto se ci si ferma ad ammirare il bellissimo coro e le 140 statue di santi.

Prenota i biglietti per la Cattedrale di Barcellona

Catedral de Barcelona: Biglietto d'ingresso

Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Altri dettagli +

Cosa vedere all'interno della Cattedrale di Barcellona

Cattedrale Barcellona

Altare Maggiore

Realizzato in marmo bianco e lungo circa 3 metri, l'Altare Maggiore della Cattedrale di Barcellona fu consacrato nel 1337 dal vescovo Ferrer Abella e attualmente poggia su due capitelli del VI secolo che originariamente si trovavano nella Cattedrale paleocristiana. Proprio dietro l'Altare Maggiore, nel mezzo delle colonne centrali si trova l'opera dello scultore Frederic Marés, un'immagine dell'Esaltazione della Santa Croce circondata da sei angeli. Alla sua base si trova il seggio tagliato dall'alabastro nella metà del XIV secolo.

Cattedrale Barcellona

Il Coro

Una delle viste più magnifiche e delle opere scultoree più importanti all'interno della Cattedrale di Barcellona è quella del coro che risale ai secoli XIV e XV. Costruiti in stile gotico catalano, i suoi baldacchini e pinnacoli furono realizzati dallo scultore Michael Lochner e dal suo discepolo Johan Friedrich alla fine del XV secolo. Sui seggi si possono ancora vedere i dettagli come gli stemmi dei cavalieri dell'Ordine del Toson d'oro che erano dipinti sul retro di tutti i sedili del coro.

Cattedrale Barcellona

Chiostro

Situato proprio accanto alla Cattedrale di Barcellona e facilmente accessibile dal piano della cattedrale, il chiostro è uno dei punti più imperdibili della cattedrale. Fu costruito molto più tardi rispetto alla cattedrale, nel XIV secolo. È così amato per via dell'incantevole cortile con palme, un piacevole cambio di tono rispetto alle architetture del quartiere gotico ma ancora di più per la rara presenza delle 13 oche che fanno il bagno nel Pozzo delle Oche. Si crede che le oche rappresentino l'età in cui Santa Eulalia fu resa martire. È anche uno degli unici luoghi ad ospitare la tradizione più suggestiva di Barcellona di 'Ou com Balla' o uovo danzante.

Cattedrale Barcellona

Porta di Sant'Ivo

La Porta di Sant'Ivo, ritenuta la più antica porta della Cattedrale di Barcellona, è stata l'ingresso principale di questo notevole monumento per oltre 500 anni. La porta ha ricevuto il nome di San Ivo, patrono degli avvocati, nel XV secolo. Situata sotto uno dei campanili e costruita in marmo e pietra, le sue caratteristiche più importanti sono gli archivolti a punta decrescente che poggiano su nervi con capitelli fioriti. Il retro della porta ha due iscrizioni che commemorano l'inizio dei lavori della Cattedrale gotica e due rilievi che rappresentano la lotta tra l'uomo e la bestia.

Cattedrale Barcellona

Cripta di Santa Eulalia

Sotto l'Altare Maggiore si trova la Cripta di Sant'Eulalia. Sotto di essa di trova l'antico sepolcro di una vergine e martire, Santa Eulalia, risalente al IV secolo. All'interno della cripta si trova anche un eccezionale sarcofago gotico in alabastro policromato che contiene i resti della santa. La Cripta fu costruita all'inizio del XIV secolo dall'architetto Jaume Fabré.

Cattedrale Barcellona

Sacrestia

La sacrestia della Cattedrale di Barcellona è il luogo in cui vengono assistiti i fedeli e vengono officiate le messe per i defunti. La sacrestia dispone di tre stanze che sono state costruite durante gli ampliamenti nel 1408 per costruire la stanza del tesoro e nel 1502, quando fu aggiunto lo stanzino per il vestiario dei sacerdoti.

Cattedrale Barcellona

Sepolcro di San Raimondo di Penyafort

Il Sepolcro di San Raimondo di Penyafort si trova sotto l'altare della sua cappella. Mostra la figura prona del santo e ospita anche la tomba del convento di Santa Caterina risalente al XIV secolo. La parte superiore dell'altare presenta il sepolcro gotico di San Raimondo di Penyafort con raffigurazioni di scene della sua vita.

Cattedrale Barcellona

Museo

Situato sotto la galleria del chiostro accanto alla cappella dedicata a Santa Lucia, il museo della Cattedrale di Barcellona non ha troppi reperti in mostra, ma sono tutti considerati di grande importanza, come le opere del pittore gotico spagnolo Bartolomé Bermejo. Altre collezioni includono il fonte battesimale lobato dell'XI secolo proveniente dall'antico tempio romanico e la scultura in terracotta di Santa Eulalia di Anthony Claperós. Altre opere di rilievo includono la pala d'altare gotica di San Bernardino e l'Angelo Custode e l'ostensorio, della fine del XIV secolo, composto dal trono di campagna di Re Martino l'Umano.

Cattedrale Barcellona

Cappella di Santa Lucia

Costruita in stile tardo romanico tra il 1257 e il 1268, la Cappella di Santa Lucia è una cappella del palazzo episcopale. Originariamente era dedicata alle Sante Vergini, ma dal 1296 è stata dedicata solo a Santa Lucia. L'edificio è di forma rettangolare e ha due porte di accesso, una al chiostro e l'altra al suo esterno. La facciata ha colonne su entrambi i lati con capitelli intagliati con figure geometriche e animali mentre gli interni hanno due sepolcri con i resti del vescovo Arnau di Gurb (XIII secolo) e del canonico Francesc di Santa Coloma (XIV secolo).

Cattedrale Barcellona

Casa capitolare

Situata proprio accanto alla Cappella di Santa Lucia, la nuova sala capitolare della Cattedrale è accessibile attraverso il chiostro. Gli interni sono coperti da una volta a botte con lunette ed è decorata con dipinti raffiguranti la Glorificazione di Santa Eulalia e di San Olegario, dipinti dall'artista Pau Prim tra il 1703 e il 1705.

Cattedrale Barcellona

Facciata

Costruita in stile neogotico, la facciata della Cattedrale di Barcellona fu progettata dall'architetto José Oriol Mestres tra il 1887 e il 1890. Il suo elemento più sorprendente è la porta principale con un grande arco gotico situato proprio nel centro. La barra verticale tra le lastre di vetro della finestra è presieduta da una scultura in pietra di Cristo, mentre le immagini dei dodici apostoli sono situate lungo i lati della porta e altre 76 figure che rappresentano re, profeti, angeli e santi. La facciata sfoggia anche otto vetrate e due torri laterali con alti pinnacoli.

Cattedrale Barcellona

Tetti

Per godere di una vista spettacolare della città di Barcellona prendi l'ascensore che sale sui tetti dalla Cattedrale. Vi si può accedere attraverso la cappella dei Santi Innocenti. Questa è una buona idea soprattutto se hai poco tempo, dovrai solo pagare una piccola tariffa per utilizzare l'ascensore. Una volta qui, potrai ammirare il panorama del centro di Barcellona e alcune delle parti più note della città come i due campanili, i due pinnacoli laterali, il cimborio coronato dalla Santa Croce, il chiostro e una bellissima vista panoramica di Barcellona.

Cattedrale Barcellona

Cappella di Lepanto

La Cappella di Lepanto è stata costruita come una piccola sala capitolare per tenere riunioni. È considerata speciale perché contiene un insolito crocifisso conosciuto come il Santo Cristo di Lepanto. Il crocifisso è famoso per la sua forma inclinata: la leggenda vuole che il crocifisso si sia miracolosamente inclinato di lato da solo per evitare il fuoco dei cannoni e da allora è rimasto inclinato in quel modo.

Stile architettonico - Cattedrale Barcellona

La Cattedrale di Barcellona vanta un'architettura unica in stile gotico (interni) e neogotico (la facciata ricostruita nel XIX secolo) che si potrebbe passare ore ad esplorare.

Per darti un'idea della sua vastità - la Cattedrale ha tre navate e un solo deambulatorio, circa 40 cappelle abbellite da pale d'altare gotiche di rinomati artisti catalani, e 215 volte e 200 doccioni che, oltre ai diavoli, raffigurano un elefante, un toro e un unicorno, con in più soffitti alti e le vetrate allungate che illuminano la cattedrale, tipiche dello stile gotico.

Non dimenticare di salire sul tetto per ammirare la guglia ornata della cattedrale, i pinnacoli, le cupole e il tetto e la vista mozzafiato della città. Ci sono due grandi campanili alle estremità delle cappelle laterali e 21 campane. Altre caratteristiche eccezionali della chiesa includono l'altare maggiore e il coro con i suoi stalli in legno intagliato del XV secolo, i rilievi in stile rinascimentale di scene della vita di Santa Eulalia nel retrocoro e la cappella romanica di Santa Lucia, risalente al XIII secolo.

Domande frequenti - Interni della Cattedrale di Barcellona

D. Cosa c'è all'interno della Cattedrale di Barcellona?

R. All'interno della Cattedrale di Barcellona troverai monumenti e cappelle dedicate a più di 140 santi tra cui la Vergine Maria e la compatrona della città, Santa Eulalia. Troverai anche la Cripta di Santa Eulalia di fronte all'Altare Maggiore. L'ampio Coro e la Cappella di Lepanto sono altre aree suggestive degli interni.

D. Qual è lo stile architettonico della Cattedrale di Barcellona?

R. La Cattedrale di Barcellona è costruita in stile gotico. La sua facciata però sfoggia uno stile neogotico.

D. Di che materiale è fatta la Cattedrale di Barcellona?

R. La Cattedrale di Barcellona è fatta di vari tipi di arenaria e granito oltre che di cemento armato per le navate. Un sottile timpano in muratura costituisce gran parte delle volte. Molte delle strutture interne fanno anche uso di marmo.

D. I miei biglietti per la Cattedrale di Barcellona danno accesso agli interni?

R. Sì, la Cattedrale di Barcellona fornisce l'accesso agli interni. Puoi acquistare i biglietti per la Cattedrale di Barcellona esclusivamente con Headout.com.

D. Quando è stata costruita la Cattedrale di Barcellona?

R. La Cattedrale di Barcellona è stata costruita tra il 1298 e il 1448.

D. Chi ha costruito la Cattedrale di Barcellona?

R. La Cattedrale di Barcellona, in particolare la sua facciata, è stata costruita dagli esperti architetti Josep Oriol Mestres e August Font I Carreras tra il 1885 e il 1915.

D. A quando risale la Cattedrale di Barcellona?

R. La Cattedrale di Barcellona risale a 500 anni fa.

D. I biglietti per la Cattedrale di Barcellona sono disponibili online?

R. Sì, i biglietti per la Cattedrale di Barcellona sono disponibili online su Headout.com.